Esperienza vissuta al Campo Ozanam della San Vincenzo de Paoli a Caltagirone 2017:

Carissimi amici, ho vissuto in questi giorni, grazie alla conferenza 2 San Vincenzo de Paoli” e di ” Federico Ozanam” un’ esperienza unica, mettendomi in gioco, aiutando non solo con le parole ma anche con i fatti a dare una mano al mio prossimo, al povero, e di questa esperienza ne sono uscito felicissimo con il cuore pieno di gioia. Ho conosciuto persone stupende e speciali, ho regalato a ciascuno di loro una parola di conforto, ho predicato le meraviglie che Dio ha fatto nella mia vita, poter fare esperienza con dei bambini chiusi in una casa di alloggio, vedere nei loro occhi tanta sofferenza, ho cercato con loro di giocare, di farli colorare, quando ad un certo punto, un bambino di soli 7 anni, mi si avvicina con un disegno creato da lui che è ” Gesù Cristo” messo in croce dicendomi con un semplice bacio ed un sorriso mi ha fatto capire il più grande messaggio che Dio ti Ama, ho visto come lo Spirito Santo ha operato in quel bambino attraverso quel disegno, la croce che ho portato attraverso le mie sofferenze e certe volte non riesco ad accettare, ma ho deciso di mettere tutto me stesso aiutandomi con la preghiera ad accettare la storia che Dio fa nella mia vita, ho vissuto un momento spirituale del tutto nuovo ed emozionante, leggere diverse riflessioni che ho racchiuso in semplici parole chiave:

Cristiano – Servizio – Carità – guardare sempre avanti facendo opere infinite e misere, da queste parole chiavi, mi sono stato accompagnato da due bellissimi canzoni: una è la canzone di fiorella Mannoia “Che Sia Benedetta” dove mi ha colpito fortemente queste parole: ” A chi trova se stesso nel proprio coraggio, a chi nasce ogni giorno e comincia il suo viaggio
a chi lotta da sempre e sopporta il dolore, qui nessuno è diverso, nessuno è migliore” , la seconda, invece, la canzone di Gianni Morandi” che dice: ” Grazie perché Vivere ancora Non fa paura ,Solo con te …. Tendo la mano e tu ci sei!

Riflettendo molto, ho capito quanto è grande Dio, e che mi invita giornalmente ad accettare la storia che lui fa nella mia vita.

Il momento più forte è stato durante la veglia di preghiera ho pregato molto per ciascuno di noi, per ciascuno di voi, per gli ammalati davanti ad una grotta di Lourdes ( fatta a Caltagirone) scrivendo una promessa che mi piacerebbe portare avanti con l’Aiuto dall’Alto e con la preghiera affinché possa raggiungere l’obbiettivo richiesto”.
Ringrazio la San Vincenzo De Paoli di Partinico di cui faccio parte, per avermi fatto partecipare a questa nuova esperienza che non potrò dimenticare mai, poi, un’altro grazie a tutte le persone che ho conosciuto , che in alcuni momenti siete riusciti a darmi un po di conforto, e spero tanto che la nostra Amicizia non finisca mai… Che Dio vi e mi benedica sempre!!!!

Con Affetto:

Emmanuel Salvatore Distefano =) =) =)